giovedì 10 novembre

Fiorentino di nascita ma innamorato del Mugello, Paolo Cerrini, nei primi anni ’90 lascia la bottega di orafo e prova a impiantare mezzo ettaro di Pinot nero e Chardonnay nel suo piccolo podere ai piedi dell’Appennino toscano. Il clima continentale, rigido e umido ed il terreno prevalentemente argilloso gli danno ragione. Con la moglie Manuela estende l’esperimento ai due ettari che oggi costituiscono il vigneto, allevato a ipsilon e curato direttamente da entrambi senza sposare alcun metodo. Unica linea guida in vigna e in cantina è tendere all’equilibrio naturale in un confronto continuo con clima, terreno e annata.

Listino

i Vini

Ventisei

Toscana igt
Pinot nero
Barrique 12 mesi
6.000 Bottiglie