martedì 13 marzo

Fondata più di un secolo fa da Emilio Borsi, deve la sua fama alle premiazioni ricevute nelle Esposizioni di Roma del 1895 e 1899. La dimensione dell’antica fabbrica di liquori è piccolissima e la produzione si concentra su quattro specialità.
La China Calisaja, importata direttamente dall’Ecuador, viene battuta a mano in un antico mortaio e posta a macerare in alcool puro. Finita la lavorazione a freddo, viene fatta riposare in botti di rovere prima di essere imbottigliata.
Altra specialità è il Gran Liquore del Pastore, fatto con latte, zucchero, aromi e limoni. L’Amarancia ,con o senza latte, è un liquore unico dal gusto amarognolo, preparato esclusivamente con arance amare.
Il prodotto più recente è un digestivo naturale ottenuto dalla radice della Genziana Lutea.

Listino